Eventi – News

“Vieni a Roma a guidare una Sesshin?”

Era questa la sorprendente domanda fatta da Edoardo Quarantelli, librario romano, a Padre Johannes nel 2000. Come è potuto succedere? Nel nostro programma il primo contatto con l’Italia è avvenuto con Teseo Tavernese. Egli lavorava presso la WDR, a Colonia, praticava la meditazione e nel 2000 portò a termine l’enorme lavoro di traduzione di “Schneeflocken” in italiano con il titolo “Così la neve al sol si disigilla”. La nostra gratitudine per lui va oltre la sua morte: nell’agosto di quest’anno egli ha riposto la sua vita nelle mani di Dio.

Edoardo era amico di Teseo. In una difficile situazione della sua vita Teseo lo invitò in Germania a prender parte a un corso di meditazione. Egli venne e restò in stretta amicizia con Padre Johannes. Chi fa visita alla libreria di Edoardo – www.aseq.it – proverà gran stupore, un’enorme quantità di libri (Filosofia, Religioni, testi di spiritualità di tutti i tempi, lingue orientali) raccolti in uno spazio non grande. La libreria attira visitatori che spesso cercano qualcosa di più che solo libri. Così è nato piano piano a Roma un gruppo di meditanti di LEBEN AUS DER MITTE, molti di loro giovani.

A Pentecoste, ogni anno, Padre Johannes e Marianne Krenz, accompagnata da suo marito Hans-Egon, venivano a Roma per la Sesshin.
I partecipanti italiani col passare del tempo sono sempre più entrati nella pratica del silenzio e dello star seduti. Alcuni di loro sono venuti in Germania per partecipare a corsi, anche senza la conoscenza del tedesco, facendo un’esperienza simile a quella fatta da Padre Johannes all’inizio del suo soggiorno in Giappone. Adesso due volte alla settimana nel centro storico di Roma il gruppo si incontra per praticare za-zen. Il luogo è la spaziosa cripta della chiesa di Santa Lucia del Gonfalone, il cui parroco ha un cuore grande aperto ai poveri e a coloro che amano il silenzio.

Bild Preghiera1Il 9 Settembre, proprio in questa cripta, è stato presentato il libro di Padre Johannes “Gebet als Selbstgespräch” tradotto da Edoardo in italiano col titolo “Preghiera come colloquio con se stessi”. Alla presentazione hanno partecipato numerose persone. Edoardo ed io ci siamo reciprocamente intervistati sulla nascita del libro e sul percorso esperienziale qui rappresentato. Marina ha letto, in un clima di attento silenzio, il brano sulla parabola del tesoro e della perla come koan biblico.

L’augurio è che il collegamento col nostro programma possa favorire la crescita della giovane pianta italiana. Chi intendesse venire a Roma per vedere la libreria o partecipare a una meditazione o forse prender parte alla Sesshin annuale (la motivazione è tenuta in Italiano) può contattarmi. I nostri amici italiani sono felici della visita e della scambio.

P. Paul

 

????????????????????????????????????

Teseo Tavernese             Marina Quarantelli                     Edoardo Quarantelli

 

 

———————————————————————————————————-

 

 

Pfingsten16a

Sesshin, Roma 2016, Padre Paul Rheinbay

 

Sesshin – toccati nel cuore

Sviluppare la devozione
Tempo della pratica – giorno e notte.
Ogni situazione ha uguale valore, ma appare differente.
La percezione del tuo corpo è la tua straordinaria possibilitá di un meraviglioso
divenire uno con la tua Vera Essenza.
Presentati sempre piú in Hara.
Intensifica la tua presenza nel respiro, nella
Vita dal Centro.
Gioia e dolore hanno lo stesso valore e sono ugualmente necessari per rendere
possibile il meraviglioso.

 

———————————————————————————————————-

 

Il gruppo dei meditanti italiani che da anni in unione con “Leben aus der Mitte” (Vita dal Centro), percorre la via dello Zen così come ci è mostrata da Padre Johannes Kopp, partecipa con gioia al conferimento  a P. Paul Rheinbay dell’autorizzazione all’insegnamento della pratica Zen attribuitagli da Padre Johannes Kopp Roshi il giorno 11 marzo 2012. Saremo molto lieti di poter festeggiare Padre Paul qui a Roma in occasione della prossima sesshin di Pentecoste.

 

v4

P. Paul Rheinbay – Cloud of Nothingness

 

v2v7Fotos Rainer Schmidt